Galaxy Note, suona il “de profundis”: pessime notizie per tutti i fan Samsung